skip to main | skip to sidebar
32 commenti

Antibufala: astronauti colti a parlare di problemi di gabinetto fluttuanti

Questo articolo vi arriva grazie alla gentile donazione di “manuela.coc*”.

Lega Nerd ha pubblicato oggi un articolo nel quale viene citato uno spezzone decisamente insolito delle conversazioni degli astronauti John Young, Gene Cernan e Tom Stafford durante la missione Apollo 10, la prova generale dell'allunaggio, avvenuta fra il 18 e il 26 maggio 1969. Lo spezzone ha suscitato una certa ilarità mista a incredulità, perché gli astronauti stanno discutendo su chi dei tre sia l'autore di una cacca che fluttua in cabina. Ecco un brano dell'austero dibattito:

STAFFORD: Oh – Who did it? (Chi l’ha fatta?)
YOUNG: Who did what? (Chi ha fatto cosa?)
CERNAN: What? (Che cosa?)
STAFFORD: Who did it? (Chi l’ha fatta?) (Laughter) (Risate)
CERNAN: Where did that come from? (Quello da dove arriva?)
STAFFORD: Give me a napkin quick. There’s a turd floating through the air. (Svelti, datemi un fazzoletto, c’è una cacca che fluttua nell’aria)

Il resto, con la traduzione, è nell'articolo di Lega Nerd.

Una volta tanto non è un pesce d'aprile o una bufala: è un dialogo realmente accaduto, documentato dalla NASA qui, a pagina 414 della trascrizione ufficiale delle conversazioni, durante il sesto giorno di viaggio. E non è l'unico del suo genere: a pagina 364 sembra che gli astronauti abbiano lasciato delle feci nel modulo lunare prima di sganciarlo, ottenendo il discutibile primato della “prima cacca in orbita intorno al Sole” (il modulo fu infatti abbandonato in modo che si inserisse in un'orbita solare). L'argomento si ripropone anche a pagina 419, con un altro UFO (unidentified fecal object) di cui disquisiscono in termini di adesività e consistenza.

Come è possibile che questa storia emerga soltanto ora, dopo più di quattro decenni? Lega Nerd spiega che le trascrizioni audio sono state declassificate “da poco”, ma non è esatto: in realtà la declassificazione avvenne non più di 12 anni dopo la missione (quindi nel 1981) e le trascrizioni sono disponibili su Internet da vari anni (lo so perché le ho collezionate anni fa). Su Archive.org c'è anche l'audio. Fra l'altro, gli affari di gabinetto di Apollo 10 erano già citati online a gennaio dell'anno scorso su Tumblr e nell'esilarante libro Packing for Mars di Mary Roach (2010).

La ragione per cui s'è parlato solo di recente di questo aneddoto (con un picco intorno al primo di aprile che ha alimentato il sospetto che fosse una bufala) è che la conversazione non fu ascoltata via radio da Terra e quindi non arrivò alle orecchie dei giornalisti: la discussione fa infatti parte delle registrazioni dell'audio di bordo, non delle registrazioni delle comunicazioni radio.

Queste conversazioni di bordo venivano registrate su bobine (i dettagli sono sul blog del progetto Moonscape) che venivano poi trascritte con calma dopo il termine della missione. Per via della loro schiettezza, inizialmente erano classificate “confidential” e quindi non venivano divulgate. Ci vuole la pazienza di un appassionato per sfogliare centinaia di pagine di conversazioni tecniche e snidare chicche come questa.

Proprio perché erano registrazioni destinate a restare riservate, gli astronauti si lasciavano andare con un candore che contrasta fortemente con la formalità e l'ufficialità delle comunicazioni radio pubbliche; nei dialoghi di bordo il turpiloquio e le battute salaci abbondano.

Ma come mai c'erano feci fluttuanti in cabina? Senza entrare eccessivamente nei particolari, nei veicoli usati per le missioni lunari non c'era un gabinetto, per cui gli astronauti dovevano arrangiarsi per una dozzina di giorni usando dei sacchetti dall'imboccatura adesiva che venivano applicati, come dire, nel posto giusto al momento giusto. Non c'era privacy e non era un'operazione comoda o facile, per cui gli incidenti erano frequenti. Sullo Shuttle e sulla Stazione Spaziale Internazionale c'è un vero e proprio gabinetto, che funziona tramite aspirazione ma comunque richiede una certa precisione di allineamento. Ma questa è un'altra storia.

Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Siate civili e verrete pubblicati, qualunque sia la vostra opinione: gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE: l'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo sito. Ciò significa che per poterla visualizzare senza problemi dovete assicurarvi che il vostro browser (tramite l'azione di qualche estensione, tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o altri programmi di protezione (antimalware, tipo Kaspersky) non la blocchino per qualche motivo e inoltre che sia permesso accettare i cookie da terze parti.
Commenti
Commenti (32)
Cit.: "usando dei sacchetti dall'imboccatura adesiva"

AHHIAAAAAAA!!!!!! E lo credo bene che turpiloquessero!

Non so voi ma io lì intorno sono parecchio pelosetto ;-)
M***a fluttuante nello spazio, il mio nuovo incubo notturno xD
Per via della loro schiettezza, inizialmente vivano classificate “confidential” e quindi non venivano divulgate
Penso che "vivano classificate" sia un errore di battitura. Ma il successivo "venivano divulgate" forse diventerà una ripetizione.
Mike Mullane fece uno scherzo all'interno dello Space Shuttle in orbita, documentato nel suo "Riding Rockets", utilizzando un hot dog lasciato uscire di proposito dal cesso.
Da questo la famosa dichiarazione di Charlie Duke alla domanda su come si va al gabinetto: "Con molta attenzione".
Spero che la dieta spaziale fosse pensata in modo da ridurre le, diciamo così, scorie indesiderate.
Lo spero per gli astronauti, insomma.. mica puoi aprire il finestrino in caso di odori fastidiosi.
Give me a napkin quick. There’s a turd floating through the air.

ROTFL!!! M'immagino la scena dell'astronauta concentrato nel suo lavoro, mentre uno str*cacca*o gli passa lentamente a fianco roteando pigramente...

UFO (unidentified fecal object)

ROTFLMAO!!
Claudio,

refuso sistemato, grazie.


Il Lupo,

durante le missioni Apollo furono adottate diete a basso residuo. Oggi mi risulta che ci siano assai meno restrizioni, per esempio sulla Stazione Spaziale Internazionale, col risultato che (secondo dicerie tutte da confermare) almeno uno dei guasti a uno dei gabinetti di bordo fu causato dalla dieta eccessivamente ricca di un cosmonauta. Ma questa è un'altra storia (che oltretutto è forse meglio non approfondire).
c'è un astronauta pasticcione... http://www.youtube.com/watch?v=JqkSk5EarMo
Paolo, nelle tue metafore sei sempre mitico ;)
Comunque a Pisa si dice che gli str...zi galleggiano, è proprio il caso di dirlo
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
C'è un altro refuso dove si dice "Ci vuole la pazienza di un appassionato per sfogliare centinaia di pagine di conversazioni tecniche e snidare chicche come questa" mentre si voleva dire "Ci vuole la pazienza di un appassionato per sfogliare centinaia di pagine di conversazioni tecniche e snidare cacche come questa" :D
Da autore dell'articolo su LN chiedo venia per l'impreciso "da poco" quando invece è dal 1981, provvedo a correggere anche nell'articolo.
... e all'improvviso... FECI SPAZIALI! FECI SPAZIALI DA TUTTE LE PARTI!!!!

;-)
... escono dai fottuti pannelli di controllo!!!
Rivendico il diritto di dire succitata battuta!!! :)
@pgc " Mike Mullane fece uno scherzo all'interno dello Space Shuttle in orbita, documentato nel suo "Riding Rockets", utilizzando un hot dog lasciato uscire di proposito dal cesso. "

Libro consigliatissimo a chi non lo ha mai letto, tra l'altro il capitolo iniziale (con la descrizione del processo di selezione) penso mi abbia fatto ridere, quasi con le lacrime, come poco altro in vita mia.
Si trova il libro in italiano?
Mai e poi mai farei l'astronauta: che ambiente di merda!
Certo che, comparando il Voyager golden record col "messaggio" contenuto nel modulo lunare, sai che imbarazzo se gli extraterrestri trovassero prima il modulo invece della Voyager?
Quindi è provato che gli astronauti fanno dei bei astron**!

C'hanno raggione li romani.
Guido, chiedo venia. Che fo? Cancello il mio intervento? :D
@Il Lupo della Luna

Temo non sia mai stato tradotto dato che credo sia un libro con un volume di vendite abbastanza modesto (appassionati dell'argomento e poco piu`)

Se riesci comunque a procurartene una copia (su Amazon UK lo trovi usato a partire da 3£, circa 5£ nuovo, entrambi ss incluse - presta attenzione al paese di provenienza, alcuni sono US o CA, altri UK -), da leggere anche col supporto di un dizionario accanto, ti assicuro che merita tantissimo :)
http://www.youtube.com/watch?v=QbFKSwXMJ3I
E se per caso non fosse stata... solida?? :D
D'accordo con Snake, Mike è secondo me il Bill Bryson dello spazio (© - sebbene questa definizione, citata su una review, la ritrovai nell'inserto settimanale del Guardian...).

Riding Rockets è un libro indimenticabile che comincia comico ma diventa via via più serio, fino a dare una delle spiegazioni più profonde che ho letto della crisi che ha portato al disastro del Challenger (tra l'altro l'autore, sposato ad una italiana, prese una cotta per Judith Resnick, che morì nell'incidente). Nonostante non condivida le opinioni politiche di Mike (ho avuto un divertentissimo scambio di e-mail con lui), lo trovo un grandissimo.


@Stu
Guido, chiedo venia. Che fo? Cancello il mio intervento? :D
perché tu? La battuta me l'ha "rubata" Conte :)
tempo fa ti avevo mandato via mail questo video
http://www.youtube.com/watch?v=QNP8wy3S_kY

in cui si vedono i sacchetti
e il terribile sistema per fare la pipi

your dong -> this valve -> the space vacum
@ Guido

Scusa ma un secondo dopo aver letto l'articolo ho iniziato a fremere... ho aspettato fino al giorno dopo per lasciarti l'esclusiva, poi non sono più riuscito a trattenermi! ;-)
In questo momento la figura degli astronauti dentro la mia testa è stata declassificata da "eroi" a "marinai dei caraibi che bevono rum" XD

Ma solo per dieci minuti, giuro ;)
@contekofflo
tranquillo nessun problema ;) alla fine mi hai evitato di "trollare" cross-topic :)
Il link dal servizio antibufala non c'è. ;)