La Tv svizzera affronta il tema dei vaccini

Venerdì 10 novembre il programma Patti Chiari della Radiotelevisione Svizzera si è occupato di vaccinazioni e antivaccinismo. Il sondaggio online legato alla trasmissione ha subìto le interferenze degli antivaccinisti italiani, ma comunque rivela che il 19% degli svizzeri partecipanti al sondaggio è contrario all’attuale calendario vaccinale.

La puntata e il materiale informativo di supporto sono disponibili online qui.




Medici, pazienti e genitori raccontano la propria esperienza e chiariscono i fatti scientifici riguardanti questa materia così delicata. È molto interessante la spiegazione del calo della difterite prima dell’introduzione del relativo vaccino. Si parla delle responsabilità di alcuni personaggi come Red Ronnie, con le loro dichiarazioni allarmiste e completamente inventate, nella creazione della psicosi antivaccinista. A 18:40 circa c'è anche Roberto Burioni, specialista in immunologia, noto per la sua attività di risposta alle tesi antivacciniste. C’è anche una mia piccola apparizione a 7:40 circa, per spiegare la manipolazione e gli inganni di Wakefield, l’ex medico che ha inventato la correlazione (falsa) fra vaccino trivalente MPR e autismo.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati manualmente da un moderatore a sua discrezione: scomodo, ma necessario per mantenere la qualità dei commenti.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui e/o altrove.
Maggiori informazioni su regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
Commenti
Commenti (8)
Ottima la scheda relativa alla diminuzione dei pirati correlata all"aumento della temperatura ��
Ho visto il filmato, molto ben fatto. Ho letto i commenti: terrificanti! Credo che la battaglia contro l’analfabetismo degli anni 2000 sia persa.
Tristezza: Il sondaggio "falsato" dal "blocco antivaccinista italiano" che non perde occasione per infiltrarsi e starnazzare...
A questo punto propongo la psicologia inversa:
"Non solo i vaccini sono pericolosi, lo sono anche gli antibiotici, causano il cancro, non prendeteli !1!!
E tutti i medici fanno parte del NWO, non ci andate.
GLi ospedali? Centri di controllo del governo, mai entrarci!!!".
Cioè, ad ogni fake news rincarare la dose, esagerarla e portare chi ha un briciolo di cervello a farsi due domande.
Ho avuto modo di vedere solo il filmato, ma debbo dire che é veramente eccellente per come il tema è trattato. Complimenti vivissimi a te e a tutta la redazione.
Paolo mi hai molto deluso. Non hai pubblicato il mio commento solo perchè tu hai arbitrariamente deciso che non si possa quantomeno porsi delle domanda su di un argomento oggettivamente poco chiaro ed oggettivamente trattato in modo inappropriato dalla sanità. Mi dispiace davvero di dover scoprire che proprio TU ti comporti in questo modo. Ti seguo da moltissimi anni, praticamente da quando è nato il blog, ti ho sempre considerato come il miglior giornalista, il più corretto e sincero. Questo tuo modo di fare relativamente ai vaccini davvero mi delude profondamente. Non posso credere che tu davvero non sia in grado di ammettere che un utilizzo sconsiderato ed "in serie" dei vaccini sia una cosa sbagliata. Non posso credere che tu appoggi uno come Burioni che ha raccontato un sacco di fatti inventati per dar forza alle sue affermazioni (peraltro ha interessi personali), ha inventato epidemie che non sono mai esistite, ha offeso e insultato molte persone solo perchè hanno chiesto maggior chiarezza ed un uso personalizzato dei vaccini. Davvero Paolo, non posso crederci.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
La vita in sè è una malattia letale.

Ma io conosco il consiglio supremo: "Niente fa tanto male alla salute quanto vivere troppo a lungo."